Astrofisico a Miami: “Qui la meritocrazia è una cosa seria. In Italia ostentare ignoranza fa quasi figo”

Nico Cappelluti, 39enne di Bellaria, viveva ogni anno con l'ansia del rinnovo di un assegno di ricerca col quale mantenere la famiglia. Poi nel 2015 è arrivato allo Yale Center of Astronomy, in una delle università più prestigiose al mondo. "In Italia bisogna creare un modo per favorire i finanziamenti privati alla ricerca di base e togliere l'Irpef dagli stipendi dei ricercatori"
L'articolo Astrofisico a Miami: “Qui la meritocrazia è una cosa seria. In Italia ostentare ignoranza fa quasi figo” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Per saperne di più: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/06...