Nature, due italiani tra gli undici ricercatori emergenti a livello mondiale: “Hanno il mondo ai loro piedi”

Silvia Marchesan, dell'Università di Trieste, e Giorgio Vacchiano, della Statale di Milano, sono stati inseriti rispettivamente alla sesta e all'undicesima posizione dalla prestigiosa rivista scientifica britannica. I due sono stati scelti tra una lista finale di 500 colleghi che nei loro ambiti di ricerca, dagli studi sulle rinnovabili a alla ricerca sul cancro, fino ai cambiamenti climatici, stanno introducendo nuovi modi di fare ricerca
L'articolo Nature, due italiani tra gli undici ricercatori emergenti a livello mondiale: “Hanno il mondo ai loro piedi” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Per saperne di più: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/09...