Inps, il ministro della Salute boccia il premio ai medici che tagliano invalidità: “Violazione del codice deontologico”

Dopo l'Ordine dei Medici e le associazioni, anche Giulia Grillo interviene sulla decisione dell'ente previdenziale di introdurre nei criteri per la retribuzione di risultato dei medici legali anche il numero di prestazioni di malattia negate e invalidità revocate. "Ho chiesto precisazioni all’Inps ma posso affermare che revocare prestazioni per raggiungere obiettivi economici viola il codice deontologico dei medici”. Protestano anche le associazioni degli invalidi
L'articolo Inps, il ministro della Salute boccia il premio ai medici che tagliano invalidità: “Violazione del codice deontologico” proviene da Il Fatto Quotidiano.

Per saperne di più: https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/10...